Sinodo dei Vescovi – I giovani, la fede e il discernimento vocazionale: il Documento Preparatorio

Nell’Udienza del 4 ottobre 2017, Papa Francesco ha annunciato: “Dal 19 al 24 marzo 2018 è convocata dalla Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi una Riunione pre-sinodale a cui sono invitati giovani provenienti dalle diverse parti del mondo: sia giovani  cattolici, sia giovani di diverse Confessioni cristiane e altre Religioni, o giovani non credenti. Questa iniziativa si inserisce nel cammino di preparazione della prossima Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi, che avrà per tema I giovani, la fede e il discernimento vocazionale, nell’ottobre del 2018. Con tale cammino la Chiesa vuole mettersi in ascolto della voce, della sensibilità, della fede ed anche dei dubbi e delle critiche dei giovani. Dobbiamo ascoltare i giovani! Per questo le conclusioni della riunione di marzo saranno trasmesse ai Padri sinodali.”

Con il coinvolgimento dei giovani si inizia il cammino verso il Sinodo dei Vescovi. Si desidera condividere il Documento Preparatorio per la XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sui Giovani che si terrà nell’ottobre 2018.

 

SINODO DEI VESCOVI

________________________________________________

XV ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA

I giovani, la fede e
il discernimento vocazionale

DOCUMENTO PREPARATORIO

Introduzione

«Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena» (Gv 15,11): ecco il progetto di Dio per gli uomini e le donne di ogni tempo e dunque anche per tutti i giovani e le giovani del III millennio, nessuno escluso.

Annunciare la gioia del Vangelo è la missione che il Signore ha affidato alla sua Chiesa. Il Sinodo sulla nuova evangelizzazione e l’Esortazione Apostolica Evangelii gaudium hanno affrontato come compiere questa missione nel mondo di oggi; all’accompagnamento delle famiglie incontro a questa gioia sono stati invece dedicati i due Sinodi sulla famiglia e l’Esortazione Apostolica Postsinodale Amoris laetitia.

In continuità con questo cammino, attraverso un nuovo percorso sinodale sul tema: «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale», la Chiesa ha deciso di interrogarsi su come accompagnare i giovani a riconoscere e accogliere la chiamata all’amore e alla vita in pienezza, e anche di chiedere ai giovani stessi di aiutarla a identificare le modalità oggi più efficaci per annunciare la Buona Notizia. Attraverso i giovani, la Chiesa potrà percepire la voce del Signore che risuona anche oggi. Come un tempo Samuele (cfr. 1Sam 3,1-21) e Geremia (cfr. Ger 1,4-10), ci sono giovani che sanno scorgere quei segni del nostro tempo che lo Spirito addita. Ascoltando le loro aspirazioni possiamo intravvedere il mondo di domani che ci viene incontro e le vie che la Chiesa è chiamata a percorrere.

Continua a leggere su www.vatican.va

Photo credit: © 2014 Mazur/catholicnews.org.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *